instagram facebook twitter

  • evento2.png
  • fotosquadra2019.png
  • IMG_3358.jpg
  • ingaggio.jpg
  • malkov.jpg
  • Stage.png
  • Stage2019.png
  • U13_Egna.jpg
  • U15_road_ok.jpg
  • Under-09_11_ok.jpg
  • Under11.jpg
Pin It

Under 12 il Real Como vince la Südtirol Cup 2012

Gosetto 2012


Torneo Igor Loro 2012 - Il Real Como Under 12 Vince la Südtirol Cup 2012

Durante le festività pasquali si è svolto a Bolzano il prestigiosissimo Torneo Internazionale Igor Loro edizione 2012. Tale torneo, organizzato ogni due anni nel capoluogo altoatesino, intende celebrare il ricordo di Igor Loro, giovane giocatore di Bolzano, scomparso prematuramente nel 1997. Da sempre il torneo è la vetrina più luminosa dell’hockey su ghiaccio in Italia, poiché da anni vi è la consueta partecipazione anche della rappresentativa canadese di categoria. Otto le nazioni partecipanti a questa edizione della competizione, Austria, Canada, Germania, Olanda, Repubblica Ceca, Svizzera, Ungheria, e naturalmente Italia. Nei 4 giorni del torneo sono scese sui sei campi da gioco ben 38 formazioni di hockey giovanile, dando vita ad una rutilante kermesse poliglotta e policroma. Ma passiamo a raccontare la grande esperienza vissuta dai ragazzi della nostra Under 12 ed il ricco raccolto che sono stati in grado di mietere con le loro stecche ed il loro grande spirito di squadra.

Venerdì 6 aprile – ore 11.30 Würtharena Egna

Il primo incontro del calendario oppone ai nostri ragazzi i pirati del HC Eppan Eishockeyschule. Freschi e riposati, gli alfieri del Real, coadiuvati dai preziosi cuginetti lariani, impongono un ritmo martellante all’incontro e con azioni di gioco corale trafiggono ripetutamente il pur bravo portiere alto atesino. Risultato finale 9 a 0 e grande prova dei nostri.

Venerdì 6 aprile – ore 16.30 Icerink Sill Bolzano

Nella seconda partita della giornata i nostri atleti trovano nell’altra metà della pista le donnole dell’ EV Bozen 84. Qui i padroni di casa vogliono fare il risultato e martellano i nostri lasciando meno varchi dei precedenti avversari. Le presenze in panca puniti da entrambe le parti testimoniano la durezza della lotta. Ma il gioco di squadra del Real Como è molto efficace e gli spazi si aprono, grazie ad una miglior visione di gioco da parte dei nostri. Non inganni però il risultato finale di 8 a 1 a nostro favore, in evidenzia è stato il gran gioco del Real Como e non il basso valore dei temibili avversari.

Venerdì 6 aprile – ore 19.15 Palaonda Bolzano

Alla cerimonia inaugurale del torneo non manca nessuno, Aceri canadesi, Orsi svizzeri, Civette atesine, Leoni austriaci, Aquile tedesche, Tigri ceche, Pantere olandesi, Marinai ungheresi e Reali italiani… Grande il colpo d’occhio… circa 600 ragazzi sul ghiaccio e migliaia di persone sugli spalti nel tempio dell’hockey italiano. Emozionante!!…ma… torniamo agli incontri.

Sabato 7 aprile – ore 10.30 Meranarena Merano

Le fatiche della lunga giornata di apertura hanno provato non poco alcuni dei nostri atleti e proprio quando il calendario prevede gli incontri più duri. Il primo match della giornata porta i nostri ragazzi ad incrociare le stecche con i tedeschi delle German Eagles, la fortissima selezione che risulterà poi finalista del torneo. Nonostante il grande divario tecnico a favore degli avversari, la ricerca del gioco corale da parte dei nostri sembra essere una costante che non può che portare buoni frutti in futuro. Il 12 a 0 per la selezione teutonica è chiaro segno della loro supremazia, ma non è assolutamente infamante per i nostri ragazzi che hanno combattuto con caparbietà.

Sabato 7 aprile – ore 15.30 Icerink Sill Bolzano

Altra gara dura quella giocata dai nostri contro la solida ed organizzatissima formazione svizzera dell’ EHC Winterthur. Questa gara rappresenta il maggior rammarico per i nostri piccoli eroi, che hanno dato filo da torcere ai forti elvetici per tutto il primo tempo, bloccando il tabellone sullo 0 a 0. Ma alla ripresa un disco infingardo sfugge alla vista del nostro goalie e rimane immobile in lunetta ad attendere una scaltra stecca svizzera. La partita continua ad essere maschia e le panche puniti si riempiono dall’una e dall’altra parte. Passano ancora gli svizzeri, questa volta con maggior merito, e l’ultimo tentativo per riacciuffare il risultato, con il sacrificio del portiere per i sei uomini di movimento, non ha successo e concede il 3 a 0 finale agli elvetici.

Domenica 8 aprile Pasqua – ore 7.30 Ritten Arena Collalbo

Essendosi classificati terzi del loro gruppo, i nostri ragazzi accedono al torneo riservato a tutte le squadre terze dei vari gironi. Questa nuova fase del torneo assegna la Südtirol Cup. L’avvio del girone schiera sul ghiaccio la formazione del SHC Fassa che oppone un ottimo gioco. Infatti dopo il primo vantaggio i ragazzi del Real Como debbono attendere sino al secondo tempo per incrementare il punteggio e mettere il sigillo anche su questo incontro con il risultato di 3 a 0.

Domenica 8 aprile Pasqua – ore 12.00 Icerink Sill Bolzano

Ancora ghiaccio e le volpi rosse dell’ HC Bolzano da affrontare. Sono sempre meno le energie fisiche e mentali a disposizione in questo momento del torneo, e si vede. Il 5 a 2 del primo tempo sembra rendere facile il percorso ai nostri ragazzi, ma il nervosismo e gli eccessivi falli (10 minuti di penalità in tutto…) portano paurosamente sotto le volpi di Bolzano. Ancora sacrifici da parte dei ragazzi e strenua resistenza, ed anche questo incontro porta il marchio Real Como con il risultato finale di 5 a 4.

Domenica 8 aprile Pasqua – ore 17.00 Ritten Arena Collalbo

Finalmente i ragazzi hanno un po’ di tempo per rompere a steccate le uova di Pasqua che qualche genitore al seguito ha portato. Due risate e qualche minuto di relax, poi di nuovo in spogliatoio. L’ultimo incontro della estenuante giornata di Pasqua ci schiera di fronte la simpatica formazione olandese del Zoetermeer Panters. A dirla tutta di simpatico questa squadra aveva solo la bella maglia multicolore, per il resto si trattava di una banda di fabbri ferrai prestati all’hockey. I 16 minuti di penalità inflitti agli olandesi esprimono pienamente le intenzioni dei tulipani, e molti dei nostri sono usciti decisamente acciaccati dall’arena. Ma il tondo risultato di 9 a 1 e la prima piazza a punteggio pieno nel girone di qualificazione per la Südtirol Cup ripaga i ragazzi del Real Como e lenisce i numerosi lividi riportati nelle selvagge colluttazioni.

Lunedì 9 aprile Pasquetta – ore 11.00 Würtharena Egna

Va in onda la finale della Südtirol Cup e sul ghiaccio si riscaldano e si studiano le formazioni del Real Como e dell’HC Feltreghiaccio Junior. Pochi sono i minuti di lucidità che la stanchezza concede ai ragazzi di entrambe le squadre ed è nei primi minuti che si decide l’esito della partita. Segnano per primi i veneti e fortunatamente poco dopo il Real Como conquista il pareggio. Il resto dell’incontro è un susseguirsi di errori ed imprecisioni dall’una e dall’altra parte. Non mancano i falli, troppi ed inutili, di qualcuno dei nostri. I tempi regolamentari terminano con il risultato di 1 a 1, nonostante qualche brivido sia corso giù per la schiena dei tifosi veneti negli ultimissimi minuti del match a causa di alcuni insidiosi tiri da parte dei nostri. Le coronarie dei tifosi dovranno sopportare anche la lotteria dei rigori. Dopo i tre rigori il risultato è sempre di parità con una realizzazione per parte. Ma … GOAL!! Passiamo di nuovo noi in vantaggio … Brividi … parte il rigorista del Feltre … ed il nostro goalie devia di gambale il disco fuori dai pali della porta … Scoppia la Festa in campo ed in tribuna, con papà grandi e grossi che piangono come bambini e mamme in piedi sulle gradinate che mettono in mostra i bicipiti!!!

Link YouTube (http://www.youtube.com/watch?v=A8shrUMOcXk)

Il Real Como si aggiudica così la Südtirol Cup 2012 e si piazza in classifica generale prima tra le squadre italiane, ad eccezione del HC Future Bolzano, la forte selezione dei migliori atleti delle società alto atesine.

Lunedì 9 aprile Pasquetta – ore 15.30 Palaonda Bolzano

Ad aggiudicarsi la finale del torneo Igor Loro 2012 è la formazione Elite Hockey Academy, composta da una selezione di giocatori europei, che si impone con una sola rete proprio sui German Eagles che i nostri ragazzi hanno incontrato a Merano. Finalmente si chiudono le porte su questa edizione del bel torneo Igor Loro e la bella cerimonia di premiazione completa il grande spettacolo fornito da parte degli organizzatori del torneo. I nostri ragazzi sono stati premiati ed hanno potuto alzare al cielo una importante coppa che gratifica il loro impegno e quello dei loro tecnici ed accompagnatori.

Questo è quello che ha visto il tifoso. Tutto molto bello. Ma quello che ha visto il genitore in questi quattro giorni è stato molto, molto di più. Ho visto un gruppo di ragazzi fantastici dentro e fuori dalla pista, che hanno lottato, sofferto e gioito, che sono caduti e si sono rialzati per andare ancora avanti, con la forza del gruppo, dando tutti il loro contributo, chi grande, chi più modesto, ma fondamentale per il risultato finale. Ho visto aiutare il compagno in difficoltà a risollevarsi, non facendogli pesare gli inevitabili errori commessi, siano essi tecnici o caratteriali. Ho visto ragazzi che sono stati picchiati duramente e che sono rientrati al cambio successivo con la stessa grinta di prima. Ho visto anche ragazzi che hanno pianto per aver sbagliato un tiro importante, anche se forse le lacrime erano dovute alla frustrazione di non essere riusciti a ricambiare meglio la fiducia ricevuta dai propri compagni. Ho visto un gruppo composto di grandi persone, con un cuore ancora più grande, anche se alte solo un metro e un barattolo. Ho visto una pianticella con tanti bei rametti di legno tenero che se ben coltivati potranno diventare un giorno un grande e forte albero capace di reggere il peso di frutti sempre più grandi e succosi.

Grazie ai nostri giardinieri: Raffaele Meglio, Massimo Paramidani e Mosè Biondi.

Per tutte le statistiche del torneo vi rimandiamo al link del torneo alle voci results e game schedule. http://www.igorloro.net/

Real Como: Belli Sara, Brignacca Andrea, Biondi Luca, Bitetto Enrico, Boccomino Marta, Di Vasto Alessandro, Fusini Jacopo, Gatti Davide, Gobbo Federico, Niccolai Greta, Paramidani Alessandro, Pollicini Lorenzo, Ronzoni Mattia, Soranzio Daniele, Vola Lorenzo.

Coach: Raffaele Meglio.