instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

Foto

Il primo derby è del Como: poker al Varese

Il derby lombardo di Italian Hockey League è della formazione di coach Da Rin, una squadra compatta che sul ghiaccio di casa ha steso l’avversario con decisione e voglia di risultato.


Il Como a differenza degli avversari è riuscito a sfruttare al meglio le situazioni di uomo in più e nelle ripartenze, una difesa attenta ed un Tesini in grande spolvero hanno permesso alla formazione di casa di chiudere l’incontro con un perentorio 4 a 0, nonostante le due ultime reti comasche siano arrivate solo nei minuti finali ed a porta vuota.


Un Como che meritatamente si porta nella zona play off della classifica e che, con una striscia di quattro risultati positivi, dimostra di poter fare gruppo e ben apprendere le trame di gioco dettate dell’energico coach Massimo Da Rin.


I lariani iniziano in sordina e lasciano agli ospiti l’inerzia del gioco coprendo bene gli spazi e costringendo gli avversari a sterili dialoghi fuori porta, al minuto 15’56” nel secondo power play della serata a favore dei comaschi (fuori Cordin per colpo di bastone) grazie ad un micidiale ed imprevedibile tiro il messicano Majul buca la rete di un incolpevole Muraro portando i padroni di casa in vantaggio.


Il secondo drittel è analogo al primo, con il Varese in sterile ricerca del pareggio ed il Como pronto nelle ripartenze, la partita si fa più nervosa e le penalità come le interruzioni di gioco si sprecano, ma alla fine sono ancora i lariani che a due minuti dalla fine intercettano un disco in zona neutra e con Xamin sviluppano un contropiede micidiale lungo la balaustra di sinistra, passaggio a Codebò bravo a coordinarsi ed a mettere in rete dalla distanza, 2 a 0 Como.


Nel terzo tempo i lariani in inferiorità numerica lasciano agli avversari la possibilità di riavvicinarsi ma è ancora brava la difesa e Tesini a mantenere invariato il risultato. I minuti finali sono fatali per il Varese, il goalie Muraro viene richiamato in panchina per permettere al Varese di sfruttare l’uomo di movimento in più, ma prima Asinelli (57’59”) e poi Majul (59’46”) mettono i titoli di coda.


Hockey Como - Hc Varese 1977 4-0 (1:0, 1:0, 2:0)


Marcatori: 15’56” Majul (Ambrosoli), 37’51” Codebò (Xamin), 57’59” Asinelli (Piccinelli), 59’46” Majul


Hockey Como: #3 Codebò, #8 Fusini, #10 Menguzzato, #11 D’Agate Dominic, #13 Formentini M., #14 Asinelli, #23 Ambrosoli, #27 Marcati (C), #28 Paramidani, #29 Vola, #33 Xamin, #40 Tesini, #44 Taufer, #55 Re, #71 Piccinelli, #73 Guaita, #77 Majul, #88 Privitera.