instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

ihl ora

Il Como sconfitto ad Ora

Nel campo all’aperto di Ora ad emulare un “winter classic” match, il Como si giocava le ultime aspettative per poter rimanere in IHL ma purtroppo a sole tre giornate di anticipo i lariani sono matematicamente retrocessi in IHL Division I. I ragazzi di coach Malkov hanno tenuto accese le speranze di tutti i loro tifosi fino alla metà del secondo tempo, per poi capitolare sotto il ritmo di un Unterland sicuramente alla loro portata.

A nulla sono valsi l’impegno e la grinta messa in campo dai comaschi contro una squadra disciplinata e veloce nelle ripartenze, stupisce il fatto di come un ottimo Hockey Como osservato all’inizio del Campionato e nelle accese gare di Casate si trasformi fuori casa ed abbia fallito l’obiettivo alla loro portata dei play-off.

 

Ma la più grande prova di coraggio è sopportare le sconfitte senza perdere il cuore…. nessuno di noi può tornare indietro e ricominciare da capo, ma chiunque può andare avanti e decidere il finale... siamo certi che i nostri ragazzi ed il nostro coach non molleranno mai, portando a termine ed onorando il loro campionando con ben chiari gli errori di questa stagione per poter migliorare e crescere nel prossimo.


Partono forte nel primo tempo i padroni di casa con le reti di Graf (3’32”) e Buonincontri in power-play (7’10”) evidente spina nel fianco dei lariani, ma i ragazzi di coach Malkov non mollano e si riprendono con il loro capitano Ambrosoli (17’08”) in un ottimo pressing in power-play.

 

Nel secondo periodo la pressione dei lariani è incessante e nemmeno la rete di Staley (22’39”) riesce a spezzare le gambe dei comaschi che si riavvicinano ai cavalieri con un ottimo passaggio di Tilaro su Xamin (24’15”) che solo davanti alla saracinesca Giovanelli buca la rete sulla sua sinistra. I padroni di casa però premono sull’acceleratore e segnano ancora con Selva (27’06”) e il solito Buonincontri (34’30”).

 

Nel terzo coach Malkov decide di sostituire l’ottimo Tesini per il bravo backup Zanardi con lo scopo di dare una scossa alla squadra ma quest'ultimo incolpevole subisce le reti di Obexer (51’59”) e ancora Buonincontri (55’34”) in power-play, i titoli di coda li scrive Tilaro (59’10”) in power-play.

 

Prossimo appuntamento giovedì 20 febbraio alle ore 20:30 a Casate per riscattare la sconfitta di Cavalese… FORZA RAGAZZI MAI MOLLARE!!

 

UNTERLAND CAVALIERS vs HOCKEY COMO 7-3 (2:1, 3:1, 2:1)

 

UNTERLAND CAVALIERS: #4 Kaufmann, #5 Zucal, #6 Covi, #8 Santer, # Thaler, #11 Zerbetto R., #12 Calovi, #14 Goldener, #18 Graf, #21 Steiner, #22 Staley, #25 Steiner, #27 Selva, #29 Giovanelli, #66 Obexer, #74 Sbop, #94 Buonincontri, #95 Pisetta, #96 Pilser (C.
Coach: Miha Zbontar.


HOCKEY COMO: #3 Codebò, #8 Fusini D., #10 Fusini J., #11 D’Agate, #13 Formentini, #14 Ambrosoli F. (C), #15 Tilaro, #25 casiraghi, #28 Paramidani, #29 Vola, #33 Xamin, #37 Zanardi, #40 Tesini, #44 Taufer, #73 Guaita, #77 Majul, #78 Fratangelo.
Coach: Petr Malkov.

 

Arbitri: Massimo De Col, Luca Zatta (Paolo Brondi, Federico Pace)
NOTE: tiri 46-30, penalità 11-14