instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

IMG 1622

Il Como rimane a zero punti.

I ragazzi di coach Malkov privi del loro straniero, causa due giorni di penalità subite, disputano un buon primo tempo ma poi crollano nel terzo causa banali penalità che facilitano il compito dei bravi avversari.

 

Primo tempo che vede un Como sugli scudi, grazie ad un attendo e bravo Federico Tesini che sventa tutte le azioni delle civette Kiviranta e Huovinen e che sfrutta abilmente una doppia penalità con un tiro dalla distanza di Tilaro (18’26”) che si infila all’incrocio dei pali di Scola.

 

Un errore sulla blu dei nostri ragazzi permette ad un Alleghe sprecone in attacco di infilarsi con il finlandese Joonas Huovinen (35’01”) tra le file lariane e scagliare un tiro sul palo che si infila alle spalle dell’incolpevole Tesini. Dopo il goal si assiste ad una sterile rimonta dei padroni di casa resa vana da due penalità nei minuti finali che lasciano i lariani in affanno.

 

Il terzo drittel inizia, dopo soli pochi secondi, con la rete di Ganz (40’45”) in superiorità numerica, a cui si succede un’altra marcatura di Da Tos (44’59”) dopo una bella azione di contropiede, chiude i conti De Toni (59’29”) a pochi secondi dalla sirena finale con i lariani che nulla possono recriminare per la prestazione da dimenticare.

 

Appuntamento giovedì prossimo 06 febbraio alle ore 20:30 sul ghiaccio amico di Casate contro la prima in classifica Caldaro.

 

FORZA RAGAZZI!!!

 

HOCKEY COMO vs ALLEGHE HOCKEY 1-4 (1:0, 0:1, 0:3)

 

ALLEGHE HOCKEY: #1 Scola, #4 Kiviranta, #5 Soppelsa, #8 Meneghetti, #10 De Val, #14 Lorenzi (C), #16 Moretti, #18 Testori, #19 Da Tos, #22 Soppelsa, #23 Ganz, #26 Fontanive, #30 De Silvestro, #33 Huovinen, #45 De Toni, #71 De Silvestro, #88 Luciani, #99 Giolai.
Coach: Juhani Petrinpoika Matikainen.

 

HOCKEY COMO: #3 Codebò, #8 Fusini D., #10 Fusini J., #13 Formentini, #14 Ambrosoli F. (C), #15 Tilaro, #24 Meneghini, #25 Casiraghi, #26 Grisi, #28 Paramidani, #29 Vola, #33 Xamin, #36 D’Aagate, #40 Tesini, #44 Taufer, #73 Guaita, #78 Fratangelo.
Coach: Petr Malkov.

 

Arbitri: Jeremy Bassani, Fabio Lottaroli (Carlo Antonio Grecchi, Albano Lisignoli)
NOTE: spettatori 121, tiri 20-42, penalità 10-12