instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

IMG 1613

Partita troppo nervosa a Cavalese.

Il Como di coach Malkov esce pesantemente sconfitto nel turno infrasettimanale a Cavalese, causa una partita troppo nervosa, decisa nel secondo tempo da evidenti errori arbitrali ed inutili provocazioni da parte dell’avversario a cui alcuni nostri ragazzi hanno reagito in modo immaturo ed ingiustificabile.


Primo tempo a reti bianche dove i lariani cercano di esprimere il loro ritmo mentre i padroni di casa respingono ogni azione facendo quadrato intorno all’ottimo Rabanser e cercando di colpire solo in contropiede.

 

Tutto succede nel secondo tempo quando ad un goal di confusione davanti porta di Nicolao (24’22”) il Como subisce la seconda rete da parte dell’esperto Chelodi (28’42”) con il nostro portiere Tesini incastrato nella rete della porta, senza casco e il furbo attaccante fiammazzo in area che ruba fallosamente il disco ed insacca.

 

La quaterna arbitrale però non ha dubbi e decreta valida la rete!

 

Da quel momento il Como si butta all’attacco con tutte le sue forze per recuperare l’ingiusto svantaggio ed i difensori del Fiemme iniziano ad innervosire sistematicamente il nostro straniero, vera spina nel fianco per i padroni di casa, senza che la quaterna arbitrale se ne accorga o intervenga. Il messicano Majul non ci sta e dopo aver subito i peggiori colpi, ingenuamente ed in modo ingiustificabile, reagisce contro un difensore meritandosi una penalità maggiore di 5+20min (37’58”).

 

Il Como a questo punto non riesce più a reagire e nel terzo tempo subisce due goal in soli venti secondi da Delladio (41’03”) e Odorizzi (41’27”) in situazione di power-play con i lariani a difendere lo slot prima in tre e poi in quattro giocatori. I titoli di coda li scrive Locatin (53’27”) per la quinta rete dei padroni di casa.

 

Le due settimane di stop sono state sicuramente efficaci per il recupero fisico dei ragazzi ma la classifica ed il troppo nervosismo visto in campo saranno certamente temi di confronto prima del prossimo match casalingo contro un ritrovato Alleghe.

 

Appuntamento sabato prossimo 01 febbraio alle ore 18:00 per la quinta gara del Qualification Round con l’obiettivo di muovere, sul ghiaccio di casa, una classifica che non ci rappresenta sicuramente.

 

FORZA RAGAZZI!!!

 

VALDIFIEMME HC vs HOCKEY COMO 5-0 (0:0, 0:2, 0:3)

 

VALDIFIEMME HC: #5 Costa, #6 Misconel, #8 Delladio, #9 Locatin, #11 Gilmozzi (C), #12 Kelder, #13 Machan, #17 Defrancesco, #20 Varessco, #21 kostner, #25 Rabanser, #26 Stablum, #28 Odorizzi, #31 mattivi, #55 Demattio, #58 Longhini, #64 Nicolao, #71 Nicolodi, #77 Henderson, #80 Chelodi, #96 Lauton, #97 Vincenzi .
Coach: Alessandro Fontana.

 

HOCKEY COMO: #3 Codebò, #8 Fusini D., #10 Fusini J., #13 Formentini, #14 Ambrosoli F. (C), #15 Tilaro, #24 Meneghini, #25 Casiraghi, #26 Grisi, #27 Cortenova, #28 Paramidani, #29 Vola, #33 Xamin, #36 D’Aagatei, #40 Tesini, #44 Taufer, #73 Guaita, #77 Majul, #78 Fratangelo.
Coach: Petr Malkov.

 

Arbitri: Thomas Egger, Simone Soraperra (Andrea Rivis, Antonio Piras)

NOTE: spettatori 200, tiri 8-8, penalità 18-43