instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

Pesante sconfitta per i biancoblù

 

23131959 1642664235776465 113646972858874150 n

Decima gara di campionato e penultima del girone d’andata che ha visto affrontarsi le ultime due squadre in classifica. Il Feltreghiaccio si è presentato a Casate ancora a secco di vittorie mentre l’Hockey Como è fermo a 2 vittorie e 6 punti in classifica da 4 turni.

Como in casacca Bianca.

La cronaca: Contesa vinta dagli ospiti e minuti iniziali nei quali le squadre studiano i movimenti sul ghiaccio. Como dimostra subito una buona amministrazione del disco e la prima conclusione degna di nota arriva dopo 3’ ed è firmata da Tilaro. Vallazza finisce in gabbia dopo 3’55” e gli ospiti provano subito a chiudere i bianco blu nella loro zona del campo. Menguzzato però è bravo a bloccare il puck in due circostanze. Nei primi 9’ entrambe le formazioni provano a costruire azioni ma senza risultare pericolose davanti ai portieri. Il punteggio però si sblocca a metà gara quando Matteo Dell’Agnol si trova davanti a Menguzzato e, favorito da un ottimo assist di Da Forno, infila l’estremo difensore Lariano. L’Hockey Como accenna subito una reazione cercando di pareggiare i conti: prima Formentini, poi il capitano F. Ambrosoli con 2 steccate impegnano Burzacca. Con Matteo Dell’Agnol fuori 2 minuti i lariani chiudono gli ospiti nella loro linea blu, ma lo schema difensivo adottato dai Grigiorossi tiene per tutti i 120 secondi. È Filippo Ambrosoli a sfiorare la rete quando mancano 90 secondi alla fine del drittel, ma la porta ospite continua a rimanere inviolata così si chiudono i primi 20’ sul punteggio di 1-0. 11-10 i tiri in porta per i comaschi.

Il secondo drittel inizia subito con l’uomo in meno (Gosetto) per i padroni di casa: passano 6’ e Patrick Tormen in contropiede stecca forte il puck, Menguzzato para ma non trattiene il disco che finisce in rete per il 2-0 Feltreghiaccio. Partita che rischia subito di prendere la via del Veneto. Però la situazione per i lariani si sblocca dopo 28’ quando Renè Vallazza con un bel tiro accorcia le distanze e riapre la partita. La svolta a 8’ dalla fine del Drittel: M. Formentini vola in contropiede, ma proprio davanti al portiere perde il controllo e va a sbattere sulla balaustra. La situazione si ribalta velocemente con il puck che finisce prima tra le stecche di Bertoncin e di Caldart e infine di Polini che infila Menguazzato per il 3-1 Rossogrigio. Il cronometro segna 6:05 quando il nervosismo la fa da padrone e da una rissa tra Tilaro e Tormen quest’ultimo finisce in gabbia 2’ e ingaggio nel blu ospite. Vallazza nel power play ci prova da 5 metri ma Burzacca si fa trovare pronto. Ma è Menguzzato a salvare il risultato quando gli ospiti in contropiede sprecano rovinosamente. Il drittel finisce con Vallazza ai box e il risultato di 3-1 per Feltreghiaccio. 

Nel Terzo e ultimo periodo la voglia di girare la partita da parte di Ambrosoli e compagni è tanta: prova ne sono i 19 tiri nelle statistiche. Nei primi 2’ gli uomini di Malkov partono forte e assediano la porta ospite, ma la barriera grigiorossa tiene. I lariani sono molto bravi a crederci e insistere per trovare la rete. Trascorsi 6’ il capitano prova ad accorciare le distanze con un bel tiro dal cerchio dell’ingaggio, ma il disco si ferma nelle mani di Burzacca. Gli ospiti iniziano a farsi pericolosi dopo 8’ ma Menguzzato trattiene il disco nel guanto. La partita però si mette male a 7:33 dalla fine: i biancoblù perdono il puck nella propria zona difensiva, così Dall’Agnol ne approfitta e serve un assist a Da Forno che infila il 4-1, ma soprattutto spegne le velleità di rimonta comasche. Un po' di nervosismo nelle file casalinghe rischia di trasformare la sconfitta in una disfatta: R. Ambrosoli, seguito da Tilaro lasciano il ghiaccio per penalità e 2 uomini in più per Feltre. Fortunatamente gli ospiti “tirano” solo il fiato e il punteggio resta fermo sul 4-1.

Domenica prossima ultima gara del girone d’andato contro Fiemme. A questo punto diventa fondamentale ritrovare la via della vittoria. 

Risultato Finale: Hockey Como – HC Feltreghiaccio (0:1; 1:2; 0:1)

Marcatori: 9:47 Matteo Dell’Agnol (HC Feltreghiaccio); 23:53 Patrick Tormen (HC Feltreghiaccio), 28:07 Renè Vallazza, 32:16 Nicolò Polini (HC Feltreghiaccio); 52:27 Marco Da Forno

Hockey Como: 3 Codebò Riccardo (D),4 Soraru Alessandro (F), 5 Gosetto Davide (F), 6 Riccardo Iuratti (F), 7 Valli Riccardo (D), 8 Fusini Daniele (D), 10 Fusini Jacopo (F), 13 Formentini Matteo (F), 14 Ambrosoli Filippo (F) – C, 15 Ambrosoli Riccardo (F) – A, 17 Vallazza Renè (D), 22 Bazzaco Marco (F), 23 Ricca Andrea (D), 33 Menguzzato Marco (G), 35 Colombi Dario (G), 73 Guaita Filippo (F), 74 Tilaro Gianluca (F).

Allenatore: Petr Malkov

HC Feltreghiaccio: 3 Andrea Damin (D), 5 Erik Caldart (F), 8 Marvin Merlin (F), 9 Igor Gris (F), 10 Lorenzo Dall’Agnol (F), 13 Paolo Brondi (D), 15 Mattia Bertoncin (F), 18 Nicolò Polini (F), 19 Andrea Gorza (D), 22 Patrick Tormen (F), 37 Jodie Manfroi (G), 51 Luca Burzacca (G), 66 Alex De Paoli (F), 86 Alessandro Canova (F), 88 Matteo Dall’Agnol (F), 91 Marco Da Forno (F), 93 Giorgio De Giacinto (D), 96 Riccardo Boschet (D).

Allenatore: Giorgio Cavan 

Arbitri: Marco Bagozza, Fabio Tirelli (Alessio Bedana, Antonio Piras)

Note: Tiri Totali:40–30; Penalità: 14-14.