instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

All'Hockey Como non basta una buona prestazione

 

finale chiavenna

Nona partita stagionale per i lariani che si presentano a Chiavenna dopo 3 sconfitte consecutive, nelle quali hanno subito ben 22 gol e messo a segno solo 2 volte il puck nelle reti avversarie. Mentre i padroni di casa giungono al derby dopo la prima vittoria in campionato conquistata sul ghiaccio di Ora proprio nell’ultima partita giocata (risultato finale 2-4).

Nel Primo drittel tante occasioni sprecate per gli ospiti. Capitan Ambrosoli e compagni partono con la determinazione giusta per riscattare la brutta prestazione di Caldaro. Questa volta ad andare subito in rete sono proprio i biancoblù che, con Renè Vallazza su assist di Filippo Ambrosoli, apre le marcature del match dopo soli 19 secondi. La replica di Chiavenna non tarda troppo ad arrivare e la porta di Menguzzato è già violata dopo soli 3’. La rete biancoverde è siglata da Davide Maraffio. Ma i ragazzi di Malkov questa volta reagiscono bene, continuando ad aggredire la porta difesa da Andrea Rivoira con molta pericolosità. Aggressività che si concretizza con la rete di Davide Gosetto dopo 8:11 e comaschi di nuovo in vantaggio. Come pochi minuti prima però il vantaggio dura solo un minuto e l’ex di turno Lorenzo Marcati riporta le formazioni in parità (2-2) dopo neanche 9’ di gioco. Nella seconda metà del drittel è sempre la formazione di Ambrosoli a spingere sull’acceleratore e impensierire le linee difensive. A 4’ dalla fine del periodo i comaschi si trovano in power play per penalità a Stefano Gherardi ma nonostante la buona organizzazione dimostrata non riescono a sfruttare l’occasione. A 5” dalla fine del drittel arriva la beffa per i lariani con Davide Maraffio che infila il puck alle spalle di Menguzzato. 3-2 Chiavenna e drittel che si conclude con un totale di 10 tiri a 5 per il Como e troppe occasioni sprecate che andranno ad incidere sul match.

Il secondo drittel parte nei migliori dei modi per i ragazzi di Crameri: passati 3’ Manuel Tenca allunga le distanze e fissa il risultato sul 4-2. Comaschi annichiliti ma che però trovano le forze per reagire, così dopo 70 secondi Paolo Gardiol (assist di Matteo Formentini) accorcia le distanze e prova a riportare il match sui binari iniziali. L’Hockey Como sembra essere ritornato quello del primo drittel e infatti riagguanta il risultato con Davide Gosetto. Dopo 32:51 di partita le 2 squadre tornano in parità (4-4). E si concluderà pure cosi il secondo drittel. Ultimi 20’ diventano fondamentali per entrambe le squadre per portarsi a casa i 3 punti.

Drittel combattuto su entrambi i fronti e Como che corre il primo rischio con la penalizzazione di 2’ inflitta a Matteo Formentini per comportamento scorretto dopo 3’. I biancoblù chiudono bene gli spazi ai padroni di casa e tengono il punteggio sul 4-4 con l’uomo in meno. In tutto il periodo non mancano di certo le occasioni su entrambi i fronti anche se il punteggio resterà fermo fino a 8’ dalla fine quando Samuele Finessi su assist di Maraffio realizza il gol del vantaggio e anche quello della vittoria. Il match si concluderà 5-4 per i padroni di casa.

Hockey Como resta così a secco di vittorie e porta a 4 le sconfitte consecutive. A Chiavenna si sono visti dei miglioramenti rispetto le uscite precedenti, ma purtroppo questa volta è mancato l’istinto di vincere la gara, nonostante la superiorità dimostrata sul ghiaccio. 

Avevamo più gambe, più fiato e più possesso del disco - commenta il capitano Filippo Ambrosoli - ma ci siamo adeguati troppo al loro gioco e questo ci ha penalizzato.

Domenica si torna a Casate per la sfida con Feltreghiaccio, l’ultima della classe.

Risultato Finale: Hockey Club Chiavenna – Hockey Como (3:2; 1:2; 1:0) 

Marcatori: 0:19 Renè Vallazza (Hockey Como), 2:56 Davide Maraffio (Hockey Club Chiavenna), 8:11 Davide Gosetto (Hockey Como), 9:24 Lorenzo Marcati (Hockey Club Chiavenna), 19:55 Davide Maraffio (Hockey Club Chiavenna); 22:23 Manuel Tenca (Hockey Club Chiavenna), 25:39 Paolo Gardiol (Hockey Como), 32:51 Davide Gosetto (Hockey Como);52:15 Samuele Finessi (Hockey Club Chiavenna).

HC Chiavenna: 4 Mirko Bonetti (D), 7 Samuele Finessi (F), 10 Davide Maraffio (F), 13 Daniele Zani (F), 15 Mirco Pedranzini (D), 18 Davide Molinetti (F), 25 Fabio Villa (D), 27 Lorenzo Marcati (F), 28 Gianfranco Barozzi (G), 31 Andrea Rivoira (G), 39 Alex Fava (F), 55 Stefano Gherardi (F), 58 Luca Rivoira (D), 64 Niccolò Lo Russo (D), 86 Christian Formica (F), 87 Edoardo Gallegioni (F), 90 Manuel Tenca (F),91 Matteo Marini (D), 98 Luca Zerbi (F). 

Hockey Como: 3 Codebò Riccardo (D),4 Soraru Alessandro (F), 5 Gosetto Davide (F), 6 Riccardo Iuratti (F), 7 Valli Riccardo (D), 8 Fusini Daniele (D), 9 Alex Bertin (D),10 Fusini Jacopo (F), 13 Formentini Matteo (F), 14 Ambrosoli Filippo (F) – C, 15 Ambrosoli Riccardo (F) – A, 17 Vallazza Renè (D), 22 Bazzaco Marco (F), 23 Ricca Andrea (D), 33 Menguzzato Marco (G), 35 Colombi Dario (G), 54 Paolo Gardiol (F), 74 Tilaro Gianluca (F).

Allenatore: Petr Malkov

Arbitri: Luca Cassol, Omar Piniè (Jeremy Bassani, Luca Zatta)

Note: Tiri Totali: 20–29; Penalità: 10-4