instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

Seconda sconfitta per l'Hockey Como

 finale

 

L’Hockey Como arriva a Ora con gli uomini contati e solo 2 linee e mezzo a disposizione di coach Malkov. Dopo la sconfitta di Varese i bianco blù provano a riprendere confidenza con il ghiaccio.

In prima linea Menguzzato #33, Vallazza #17, Formentini M. #13, Valli #7 , Gosetto #5, Ambrosoli R.#15 Cap.

Como in inferiorità numerica per sei minuti durante il primo periodo (con Vallazza, Guaita, Gosetto out 2 minuti), mentre Aurora Frogs sempre in pista con 6 uomini. Gli altotesini prendono di mira la porta difesa da Menguzzato concludendo il drittel con 21 tiri a 4. Nonostante tutto i comaschi reggono bene l’impatto con la gara, anche se dopo 6:24 arriva il vantaggio dei padroni di casa con Hannes Walter che infila il puck alle spalle di Menguzzato. I lariani riescono ad essere pericolosi in un paio di occasioni, senza però portare insaccare il disco in rete. Dopo 16:22 Manuel Tschöll insacca un dubbioso 2-0 per i padroni di casa. Con Gosetto out negli ultimi minuti il Como riesce tuttavia a tenere la porta inviolata.

Nel secondo periodo invece i lariani provano a dimostrare un po' di carattere ed essere più sfacciati oltre la linea blu, creando diverse occasioni da gol e riducendo il gap tra tiri subiti e i tiri eseguiti (13-7). Vallazza in gabbia dopo 27:34 seguito da Holding dopo 3’. 32:48 dopo l’inizio del match arriva la terza rete dei padroni casa con Ruben Zerbetto. Entrambe le squadre vanno in superiorità per una volta, ma senza ottimizzare l’uomo in più. Secondo drittel che si chiude sul punteggio di 3-0 per gli uomini di Paolo Bonazzo ma un Como in netta crescita rispetto ai primi 20’.

Negli ultimi 10’ invece viene fuori la stanchezza dei lariani e la scarsa confidenza sul ghiaccio maturata nella fase di preparazione. 14 secondi dopo l’ingaggio iniziale Marian Pedrini sigla subito il 4-0, spegnendo subito le velleità comasche di una possibile rimonta. Nonostante i 2 minuti in power play (Manuel Tschöll out) i comaschi subiscono la quinta rete firmata da Marian Zelger e 10 minuti dopo Nicola Ghizzo chiude il match fissando il punteggio sul 6-0. I 13 tiri a 3 per l’Aurora Frogs confermano la stanchezza dei lariani, oggi senza i giocatori dell’HCV Filatoio.

Da settimana prossima finalmente si ritorna in pista a Casate per preparare la sfida del 1 ottobre contro Hockey Pergine Sapiens.

Risultato Finale: Asc Aurora Frogs 6 – Hockey Como 0 (2-0) (1-0) (3-0)

Marcatori: 6:24 Hannes Walter, 16:22 Manuel Tschöll; 32:48 Ruben Zerbetto; 40:24 Marian Pedrini, 42:44 Marian Zelger, 52:44 Nicola Ghizzo.

Hockey Como: Menguzzato, Colombi, Codebò, Vallazza, Fusini D., Ricca, Valli, Tilaro, Formentini, Ambrosoli R., Fusini J., Guaita, Gosetto, Ambrosoli F. (C).

Arbitri: Marco Bettarini, Daniel Rigoni (Fabrizio De Toni, Omar Piniè)

Note: Tiri Totali: 47 – 14 ; Penalità: Aurora Frogs 10 – Hockey Como 20