instagram facebook twitter

  • 1.png
  • 2.png
  • 3.png
  • 4.png
  • 5.png
  • 6.png
  • 7.png
  • 10.png
Pin It

DSC 4811

Lariani sconfitti alla prima del Qualification Round

A distanza di un mese (era il 19 dicembre) il Como disputa il suo primo incontro ufficiale dell’anno 2022 e nel girone di qualification round ritrova i Pirati dell’Appiano sul ghiaccio amico dell’Agorà.

 

 

Una partita difficile per le perplessità dettate dalle tante assenze e dalla forma dei pochi giocatori disponibili per coach Da Rin. I lariani causa la perpetrata chiusura dello stadio di Casate (forse disponibile dal 24 gennaio) e la totale assenza di disponibilità ghiaccio nelle strutture lombarde, dopo lo stop imposto dall’ATS Insubria per tutta la rosa fino al 05 gennaio si ritrova a giocare un incontro con sole tre ore di allenamento nelle gambe.

 

Onore ai nostri ragazzi che si sono impegnati ed hanno combattuto fino all’ultimo secondo e sinceramente per quello visto in campo alla fine del terzo drittel ci avevamo anche creduto in un risultato più consono al valore dimostrato, ma si deve guardare oltre, con la consapevolezza che la forma migliore arriverà e che a roster completo il Como potrà dimostrare le sue vere potenzialità.

 

Nel primo tempo parte forte il Como con sole due linee di difesa e tre di attacco, grazie al buon inserimento di due lariani della nostra cantera ed un ragazzo dal farm team Bears della Under 17. Apre le marcature dopo soli 67” dall’ingaggio Lorenzo Vola che. imbeccato da Xamin. solo davanti porta mette a sedere Paller per la rete del vantaggio. Purtroppo le penalità di D’Agate e Privitera costano il sorpasso da parte degli avversari con le reti in PP1 di Engl (3’17”) e Arnost (13’51”) a cui risponde ancora Vola (14’19”) davanti porta sempre su assist di Xamin per il parziale 2 a 2. A soli 7” dalla fine sempre con l’uomo in più è bravo Vavra a riportare in vantaggio i Pirati altoatesini.

 

Nel secondo tempo il Como si spegne e sale in cattedra un Appiano più veloce ed incisivo sul ghiaccio, Arnost al 28° minuto da solo davanti porta batte l’incolpevole Tesini e subito in SH1 (31’05”) recupera un disco ribattuto dalla balaustra e mette in rete il 5 a 2 per gli altoatesini. Da segnalare fra i due goal una rovinosa entrata in porta di Engl sul nostro goalie che sbatte la testa contro il palo ma tiene duro fino alla fine del secondo tempo, per poi venir portato al pronto soccorso per accertamenti (dimesso fortunatamente stamattina senza conseguenze).
I lariani accorciano le distanze grazie al loro capitan Ambrosoli, al minuto 36 vince un ingaggio in attacco e mette direttamente in rete il punto del 5 a 3 subito vanificato dopo 3 minuti da Mair che dalla blu buca l’incolpevole ed acciaccato Tesini.

 

Nel terzo drittel entra Daniel D’Agate tra i pali del Como ed i ragazzi di coach Da Rin sembrano ritrovare forze nascoste, aumentano il forechecking sull’avversario e con tenacia rientrano in partita grazie alle reti del rookie Koka (46’42”) e Xamin (55’07”) in PP1. Con il risultato di 6 a 5 il Como cerca il tutto per tutto per arrivare al pareggio ma ad un minuto dal termine in contropiede Vavra chiude la partita.

 

Il Como ritornerà sul ghiaccio martedì 18 gennaio alle ore 20:30 ad Egna in gara secca per i quarti di finale della Coppa Italia 2022.

 

Hockey Como – Hc Eppan 5-7 (2:3, 1:3, 2:1)

 

Hockey Como: 11 D’Agate Dominic, #14 Asinelli, #16 Formentini L., #22 Zordan, #23 Ambrosoli (C), #24 D’Agate Daniel, #27 Marcati, #28 Paramidani, #29 Vola, #33 Xamin, #34 Marradi, #35 Pizzagalli, #37 Koka, #40 Tesini, #44 Taufer, #55 Re, #77 Majul, #88 Privitera.