instagram facebook twitter

  • cascotesini.png
  • evento2.png
  • FOTOSLIDES.jpg
  • fotosquadra2019.png
  • IMG_3358.jpg
  • ingaggio.jpg
  • malkov.jpg
  • panchina.png
  • Stage.png
  • Stage2019.png
  • Under11.jpg
Pin It

IMG 0739

A Casate non si passa, si festeggia dopo l’Overtime.

Il Como vince ai supplementari in una gara equilibrata e corretta contro il Valdifiemme, confermando che in casa i lariani, aiutati da un buon pubblico, riescono a dare filo da torcere a tutti.

 

Ai lariani non è bastato andare in doppio vantaggio per ben due volte; nel primo tempo con Ambrosoli F. (30’19”) in Power Play e con Matteo Formentini (34’42”) su ottimo assist di Guaita e nel secondo periodo quando Meneghini (46’49”) annulla la rete di Chelodi in PP1 (43’05”).

 

Il recupero del Fiemme che negli ultimi 10’ di gioco vanno a segno con Odorizzi (50’40”) e Locatin (56’13”) porta la fine del terzo tempo in perfetta parità, dove a nulla è servito il forechecking degli ultimi minuti dei lariani per riportarsi in vantaggio.

 

Si arriva quindi all’Overtime dove tre contro tre sul ghiaccio il Como fa vedere ai suoi numerosi tifosi tutta la sua classe e voglia di vincere. I titoli di coda li scrive ancora dopo soli 33” lo Sniper Matteo Formentini (60’33”) servito da capitan F. Ambrosoli e R. Codebò.

 

Grandi ragazzi spirito di sacrificio e tenacia hanno permesso nella prima di campionato di portare a casa dei punti preziosissimi per la classifica!!

 

HOCKEY COMO vs HC VALDIFIEMME 4-3 (0:0, 2:0, 1:3, 1:0)

 

HOCKEY COMO: #3 Codebò, #7 Valli, #8 Fusini, #11 D’Agate D., #13 Formentini, #14 Ambrosoli F. (C), #21 Redi, #23 Ambrosoli R., #24 Meneghini, #27 Cortenova, #28 Paramidani, #29 Vola, #33 Xamin, #36 D’Agate D, #40 Tesini, #73 Guaita, #77 Majul, #78 Fratangelo. Coach: Petr Malkov.

 

HC VALDIFIEMME: #5 Costa, #6 Misconel, #8 Delladio, #9 Locatin, #12 Kelder, #13 Machan, #20 Varesco, #21 Kostner, #22 Dallabona, #24 Vanzetta, #27 Gasperini, #28 Odorizzi, #31 Mattivi, #58 Longhini(C), #64 Niccolao, #71 Niccolodi, #80 Chelodi (C), #96 Lauton, #97 Vincenzi. Manager: Alessandro Bonelli.

 

Arbitri: Bassani, Soia (De Toni, Grecchi)

 

NOTE: spettatori 148, tiri 40-41, penalità 6-6